Siamo al ridicolo

http://85.18.255.133/colledara/notizie/420.PDF
Premessa più che doverosa : il comune non c’entra nulla, in quanto è una direttiva della prefettura.
Dopo i noti fatti di Torino, accaduti durante la finale di CL Real Madrid – Juventus, è ‘improvvisamente’ esplosa la voglia di ‘safety’ durante le manifestazioni.
Tanto per fare un esempio concreto, per la prossima sagra della porchetta, sarà cura dell’organizzazione ‘formare un adeguato numero di operatori per l’accoglienza, instradamento, regolamentazione dei flussi anche in caso d’evacuazione, osservazione ed assistenza al pubblico’.
Come se poi fosse possibile reggere la pressione di una massa di persone in preda al panico.
Quindi se poi non s’organizza nulla non prendiamocela solo con chi dovrebbe farlo, ma con dei regolamenti a dir poco assurdi, spesso inapplicabili in una piccola realtà come la nostra.

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | 27 commenti

Comunicazione di servizio

Se non ricordo male l’anno scorso ci fu una grossa polemica per l’assegnazione del premio “Il ponte d’oro” all’associazione di Ivano Tiberii.
Mercoledì 24 Maggio alle ore 18.00 presso il ristorante “San Lorenzo” di Val Vomano il premio sarà consegnato a Profeta Vittoria in memoria del marito Franco Varrassi.
Come al solito la partecipazione alla premiazione è libera.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il bello della trasparenza

Premessa : solo nelle dittature si eliminano gli oppositori coi processi.

A Colledara la maggioranza denuncia la passata amministrazione per un danno erariale di poco più di 47.000 €, perde e deve anche pagare le spese con annessi e connessi, dimostrando così per l’ennesima volta cos’è il vero ‘rinnovamento’.
Una giunta realmente innovativa avrebbe invece pubblicato tutte le delibere perfettamente legali, ma magari non proprio ‘moralmente universali’, invece di cercare una stupida ripicca per le denunce prese per immaginarie incandidabilità. Ovvio che dopo una simil giunta non avrebbe potuto sperperare 250.000 € per pulire le strade con la solita scusa della somma urgenza, dimenticandosi di dire che con quella cifra si possono comprare almeno due turbine, se non anche tre.

Chiedo ai forumisti di rispondere solo ad una domanda : ma gli 8.000€ di ‘ristoro delle spese difensionali e gli oneri fiscali e previdenziali secondo la legge’ li paghiamo noi con le nostre tasse comunali, o quei geni che hanno iniziato la causa persa ?
Perchè nel primo caso mi girerebbero un po’ le palle.

Pubblicato in Senza categoria | 67 commenti

Emergenza idrica

TERAMO – A seguito dei prelievi effettuati stamane al Traforo del Gran Sasso, l’ARTA ha giudicato l’acqua in uscita non conforme (per odore e sapore), pertanto il SIAN dell’ASL di Teramo ha disposto l’uso per soli fini igienici. Queste le parole contenute in una nota della Ruzzo Reti divulgata nel pomeriggio di oggi.

Sino a nuova disposizione è vietato l’uso potabile.

Inoltre, a partire dal pomeriggio di oggi, il mancato approvvigionamento dalle sorgenti del Gran Sasso provocherà la progressiva disalimentazione delle utenze nei seguenti comuni:

ALBA ADRIATICA
ANCARANO
BASCIANO
BELLANTE
CAMPLI
CANZANO
CASTELLALTO
CASTELLI
CIVITELLA DEL TRONTO
COLLEDARA
COLONNELLA
CONTROGUERRA
CORROPOLI
GIULIANOVA
MARTINSICURO
MONTORIO AL VOMANO
MORRO D’ORO
MOSCIANO
NERETO
NOTARESCO
PENNA S’ANDREA (Val Vomano)
ROSETO
SANT’OMERO
SANT’EGIDIO
TERAMO
TORANO NUOVO
TORRICELLA SICURA (Capoluogo e Bivio S.Chiara)
TORTORETO
TOSSICIA
VALLE CASTELLANA
ISOLA DEL GRAN SASSO
PINETO

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Quante belle parole…

Stavo facendo un po’ di pulizia al pc quando mi sono uscite fuori queste due immagini,per la serie “Faremo e tanto” per poi finire nell’altrettanto classico “Non è colpa nostra”.
Se provano a fare un incontro del mai realmente nato progetto “Decido anch’io”,secondo me fanno una raccolta di vari ortaggi che ci esce minestrone per un mese,sempre che gli si tiri roba fresca.
Forse qualcuno ha letto il “Notiziario informativo” in cui si elencano le azione del comune ?
Oppure ha visto le nuove bacheche installate in ogni angolo del paese ?
Fra l’altro,a mio modesto avviso,la messa in opera delle ormai famose “casette della discordia” è una di quelle decisioni degne di un’assemblea pubblica.
Chissà perchè rileggendo questo programma,mi ritorna in mente una famosa canzone di Marco Masini,dal titolo non troppo “pulito”.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Le Casette della discordia

Non se ne parlava tanto, ma si vede che ad uno dei migliori promotori di questa amministrazione ha dato proprio fastidio le casette con zanzare annesse. Il promoter di Villa Petto che sicuramente preso da un’atto d’ira ha subito scaricato sulla tastiera il proprio nervosismo.

Ma l’articolo di certastampa.it farà innervosire molte persone soprattutto nei confronti del Governatore, senza pensare alle povere persone che vivranno quest’esperienza, ma staremo a vedere… il post continua con un commento del nostro promoter


Voi cosa ne pensate delle casette?

Pubblicato in Senza categoria | 68 commenti

Lettera aperta a Velociraptor

Caro amico mio

non ti leggo da un po’, e spero sia solo perchè hai talmente disgusto di come va il paese, di non aver voglia di dire più nulla, il che è anche comprensibile, anzi più che lecito.
Non vorrei invece tu ti sia abituato al lecito ma immorale, perchè ciò equivale alla resa.
Una volta c’incazzavamo per i 30.000 € spesi per potare quattro alberi, oggi non succede lo stesso dopo che il comune ha speso il 50% in più per ‘pulire le strade’, come se nessuno avesse visto i ‘vecchietti’ portarsi a casa la ‘legna per l’inverno’.
Del resto cosa aspettarsi da chi non sa che Colledara non è un paese tropicale ?
Perchè la neve c’è sempre stata, ma ogni volta si preferisce lo spendere dopo per ‘somma urgenza’, invece di farlo prima risparmiando un po’ di quei soldi che tutti noi tiriamo fuori dalle tasche. Ti prego solo di non parlare di ‘evento eccezionale’ perchè è dal 1970 che sento questa espressione, sperando sempre che non si ripetano i 14 morti di quell’alluvione.

Mi potresti obbiettare che Colledara non è altro che un piccolo specchio di un paese dove tutto è lecito. Un ministro che non sa cos’è il lavoro REALE parla di lavoro, un altro copia la tesi di dottorato per poi controllare i ‘furbetti’, ma qui almeno un po’ d’esperienza c’è.

Detto ciò c’è un piccolo particolare che non perdono a questa giunta.
Tranquillo non è l’aver promesso per poi non mantenere, a quello ci sono abituato da decenni.
E’ l’aver ucciso ogni speranza di cambiamento.
Ho sentito tuonare contro i 15.000 € dati ai porchettari, ma poi sono nate altre due associazioni, ovviamente del tutto inutili se non almeno una ad intascare sovvenzioni, e siamo arrivati al punto di parlare di ‘tradizione’ per una prima edizione, insomma s’è distrutto anche l’italiano.
Non bastava il folle progetto di un museo, lo so era un modo per mascherare il primo oratorio comunale ma fingiamoci stupidotti, ed ecco nascere ‘Ortincentro’ che riesce a dare una nuova dimensione alla parola idiozia.
Quasi quasi c’è da ‘ringraziare’ il terremoto che ha impedito la ricostruzione di Castiglione della Valle, altro bel progetto a cui mancava però lo scopo finale, e che quindi puzzava di ‘regalo’ a chissà chi. Senza dimenticare che col borgo sarebbe tornata la famigerata ‘Sagra del puttanone’ con un altro bellissimo flusso di contributi pubblici.

E dove non arriva questa banda di scappati di casa, che ricordo nel mio personale gergo vuol dire buoni a nulla così evitiamo equivoci, c’è sempre qualche privato cittadino che s’indigna.
Colgo anzi l’occasione per invitare l’indignato di turno, che mi dicono avere buone possibilità economiche, a passare un ‘week-end lungo’ a Parigi, per poter visitare il Louvres (spesa a persona 15 €) per potersi rendere conto di cos’è un’opera d’arte.

Concludo coll’augurarti una Buona Pasqua, ma soprattutto una buona digestione

Con affetto

Vincent

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti