A vele spiegate

Riassumendo.
L’amministrazione è riuscita a far passare, e del resto non c’era alcun dubbio al riguardo, la rateizzazione in 15 anni del buco di bilancio fatta dalla stessa, o perlomeno ampliato avendo speso ‘ad cazzum’ risorse pubbliche, in special modo dando uno stipendio a chi non serviva, perchè nessuno ha capito come mai oggi ci sono tutti questi ingegneri, quando la prima emergenza terremoto è stata gestita da un numero molto inferiore di tecnici o presunti tali. Fra l’altro abbiamo una pensionata che lavora gratis all’anagrafe, un paio d’avvocati di cui nessuno capisce l’utilità, e solo quattro operai per non far diventare il paese una discarica a cielo aperto.
Inoltre sempre l’amministrazione ha deciso chela raccolta differenziata sarà sempre gestita dal Mo.Te. senza che qualcuno conosca fino in fondo i termini dell’accordo, soprattutto per quello che riguarda la parte economica ‘attiva’, intesa come la vendita del riciclato. In compenso la tassa non è scesa nonostante sia stato promesso da anni, visto che la spesa iniziale per avviarla, che in realtà è minima, dovrebbe già esser stata ammortizzata da tempo.
Infine giusto perchè i soldi abbondano, si assumerà la dottoressa Romina Di Giacinto, che forse è stanca di dover andare a Fano Adriano a gestire i conti di 370 persone.
Quindi il vento del rinnovamento soffia sempre più forte a Colledara, ed il nostro prode comandante detto anche il più grande statista che la storia del paese ricordi, ha ben saldo il timone della barca.
C’è solo da sperare che sappia leggere bene la bussola.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a A vele spiegate

  1. La voce di Colledara ha detto:

    Potresti spiegare meglio la parte del Mote perchè non l’ho capita per niente.

    • Ilmigrante ha detto:

      Fare la raccolta differenziata non solo porta un risparmio in quanto in discarica non ci va tutto ciò che si raccoglie, ma solo l’indifferenziato,a ma consente di vendere ciò che si può riciclare.
      Per esempio la carta ha un suo valore in base al livello di differenziazione, che per quello che ci riguarda è basso, ma è sempre qualcosa, così come il vetro, che serve a produrre quello nuovo, e ancor di più i metalli e le plastiche riciclabili, che non mettiamo insieme a quelle che non lo sono dimostrando così poco cervello.
      Ora chi vende ha un guadagno, che però pare esser un segreto di stato, tant’è vero che ogni volta che ho chiesto lumi a Simone, lui mi ha risposto sempre in maniera vaga, ma soprattutto senza mai dire un numero.
      Quindi perchè paghiamo sempre la stessa tassa ?
      E’ per palese incapacità del comune, del Mote o di chi altro ?
      Oppure la nostra differenziata è solo un’enorme presa per il culo ?

      • VELOCIRAPTOR ha detto:

        Io ti pongo un altro interrigativo:
        Sono sospesi tutti i mutui a causa del. sisma 2016, le sospensioni c’erano anche per il sisma 2009, inoltre causa. covid non sono stati resi servizi essenziali quali scuolabus, mense scolastiche, luce acqua gas etc etc collegata alla scuola.
        Domanda:
        Dove cazzo stanno tutti questi soldi risparmiati?
        Le casse. dovrebbero strabordare di soldi e invece…… facciamo mutui sulla pelle dei nostri figli, perché questo buco di bilabcio non se lo pagano Manuele e Peppino in base alla propria responsabilità?
        Perché le ore di straordinario di qualche ingegnere assunto a 20 ore
        mensili dobbiamo pagarle noi tutti oppure. non vi sono ore di straordinario?
        C’è ne sono ventimila di ingegneri in comune, serve proprio quella assunta a 20 ore?
        Ed ancora,…… parcheggi, scuole medie, scuole elementari, guardie mediche, municipi, a quando??????
        Quando ti degni di risponderci illustre CRAXI????

  2. Ilmigrante ha detto:

    Ti rispondo per punti sperando d’esser il più preciso possibile.
    “Dove cazzo stanno tutti questi soldi risparmiati?”
    Semplice non li hanno risparmiati 🙂
    Perchè, è così anticipo una prossima risposta, tutta quella gente assunta ha un COSTO, ed essendo tutti ‘dotti,medici e sapienti’ costano anche cari, non come gli operai che non ci sono e si vede.
    In compenso hanno risparmiato molto sulle mascherine.

    “perché questo buco di bilancio non se lo pagano Manuele e Peppino in base alla propria responsabilità?”
    Perchè il secondo legalmente non ne ha ed il primo spera in qualche aiutino del marito di una sua dipendente 🙂

    “C’è ne sono ventimila di ingegneri in comune, serve proprio quella assunta a 20 ore?”
    Perchè lo stipendio del part-time è basso ?

    “Ed ancora,…… parcheggi, scuole medie, scuole elementari, guardie mediche, municipi, a quando?”
    Quando ci saranno i soldi semplice no ?
    In realtà alcune opere sono già finite, ma essendoci dei ‘dotti,medici e sapienti’ non riescono neanche ad inaugurarle, ma soprattutto come pagare chi ci deve stare come il terminal.
    Per le scuole aspettiamo l’intervento della Croce Rossa monegasca, così la principessa bona viene anche da noi.

    • VELOCIRAPTOR ha detto:

      Ti rispondo io per punti
      Gli ingegneri avvocati etc etc amministrativi vari vengono pagati con i soldi SISMA 2016 gentilmente elargiti dal commissario sisma 2016. Spese a carico comune di colledara ZERO.
      Per quanto riguarda le opere sono state tutte finanziate, da regione o da amministrazione e sisma 2009 o da sisma 2016, ma ad oggi….. nulla si vede.
      La principessa Monegasca sognatela, colledara non la vede.
      Certificato buco da 300.000 e rotto, ma ci rendiamo conto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...