Via della Pineta

è una di quelle situazioni che andrebbero affrontate senza pregiudizi.
E’ chiaro che quando sono piantati i pini non si pensava che un giorno sarebbe diventata una strada a doppio senso se pur limitata nei tempi, e neanche che gli stessi alberi avrebbero ridotto male i marciapiedi con le loro radici.
So che qualcuno potrebbe proporre di abbattere gli alberi e asfaltare tutto, ma vorrebbe dire snaturare del tutto la via, magari poi ribattezzandola via della stupidità umana, ma posso sempre cambiare idea se mi si dimostra che può esistere una Via della pineta senza pini o alberi simili.
Secondo me invece bisognerebbe ‘cambiare’ gli alberi, mettendone di nuovi dove sono stati abbattuti, anche se poi si dovranno rifare i marciapiedi, però in questo modo non ci sarebbe alcun stravolgimento. Si potrebbe anche mettere pini diversi in modo d’avere un piccolo giardino botanico in paese, oppure piantare quelli marittimi che resistono meglio degli altri al vento, che ultimamente è diventato più frequente e intenso.
Infine è ovvio che in comune ci sono altre priorità, partendo da come far quadrare i conti anche se il buco c’è e non sarà facile ripianarlo, a come ‘impostare’ il nuovo concorso in modo che “Viva Colledara” non sbagli previsione.
Però magari in comune c’è qualcuno che sa che fine ha fatto il progetto di odonomastica, o più semplicemente il voler dare nomi alle varie vie e numeri alle abitazioni.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...