Quando non si fa neache il gratis

Spero che la sindaca Rispoli non s’offenda se la chiamerò anche in futuro la “Nilde Iotti della Valle Siciliana”, anche perchè ho l’aspettativa che lo prenda come un grandissimo complimento.
Premesso ciò ho dato un’occhiata all’albo pretorio del comune di Tossicia, scoprendo alcune iniziative, che non hanno nessun costo per le casse comunali, ma un discreto ‘beneficio’ per la popolazione, come per esempio aprire i cimiteri sperando poi che le persone non siano così stupide d’ammassarsi, o ricordare che indossare la mascherina è “più che consigliato”.
Il tutto fatto con un’ordinanza datata 2 maggio, quando tanto per fare un paragone, la nostra giunta deliberava per l’acquisto con soldi non provenienti direttamente dalle casse comunali, all’acquisto dei famosi kit che dovrebbero distribuire in questi giorni, per la gioia del saccente consigliere di maggioranza.
Ora non credo fosse difficile copiare dalla Nilde Iotti della Valle Siciliana, anche perchè nella sua ordinanza ci sono già tutti i riferimenti di legge, e quindi bastava cambiare il nome del comune per fare bella figura.
Ma forse questi non sono capaci neanche a copiare.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Quando non si fa neache il gratis

  1. La voce di Colledara ha detto:

    Se Emanuela Rispoli è di un altro pianeta pensa come siamo messi male a Colledara con un sindaco che pensa solo agli affari suoi.

  2. Anaomino ha detto:

    Ciao Migrante. Hai ingrassato bene la Benfra? Ci sta una piccola perdita di Olio Idraulico vicino al riduttore di pressione di emergenza del secondo stelo braccio posteriore. Domani smontalo e portalo da Officina Celani che te lo rifà su misura e poi lo rimonti. Giacché poi dovrai riversare dell’ olio idraulico ti conviene cambiare anche il filtro della pompa.Le gomme sono arrivate quasi a termine, ti converrebbe invertirle ma non inserire il blocco differenziale altrimenti rischi che rompi il giunto perché le ruote più comsumate non girano come quelle meno usurate. Al lampeggiante cambia la lampadina perché gira ma non si vede una mazza. Quando hai finito di scavare le fosse comuni rialza gli stabilizzatori posteriori altrimenti rischi di rompere l asfalto quando riparti. Si sente un po il motore soffocarsi quando sei in pendenza, secondo me hai il filtro del gasolio sporco, può essere anche il prefiltro. Stai attento nei terreni in pendenza, soprattutto quando porti la pala carica, perché con la Terna a snodo il baricentro si sposta verso l esterno e ti accappotti. Quanto impali fai in modo che la lama anteriore sia in perfetta posizione altrimenti fai i solchi come quelli che sono nella tua mente. Nella peggiore delle ipotesi, se non riesci a fare tutto questo prega tutti i Santarelli che hai realizzato sperando che qualcuno meno tordo di te possa aiutarti e vedi di farti più i cazzi tuoi piuttosto di quelli degli altri

    • Ilmigrante ha detto:

      Oh mio Dio che paura che mi hai messo !
      Anzi credo che mi hai proprio terrorizzato !
      Direi che mentre mi riprendo dallo choc puoi sempre vedere d’andare a fanculo, tanto la strada la conosci benissimo, e mentre ci sei portati dietro il tuo buon padrone.

  3. Italia Viva ha detto:

    L’amministrazione colledarese è molto confusa…

    • Farinello ha detto:

      Vabbè ma il sindaco deve recuperare gli anni persi a scuola….. Mentre i suoi votanti lavoravano al prosciuttificio!!! Popolo ricordatevi che la ricostruzione non è un piacere che vi fanno ma un diritto!! E potete scegliere ditta ed ingegneri di tutta Italia e no il vostro sindaco!!

  4. la sardella ha detto:

    uee uee uee siamo arrivati agli avvertimenti!!! caro migrante preparati a richiedere la scorta perché qualcuno di colledara vuole attentare alla tua incolumità

    • Ilmigrante ha detto:

      Se qualcuno vuole attentare alla mia incolumità basta che suoni al campanello, ovviamente non in orario di pasti altrimenti non scendo, dopodichè possiamo ‘ragionare’ quanto e come vuole.
      Lo so che così dovrebbe passare dallo scrivere minacce anonime al metterci la faccia, però mica posso correre dietro ai fantasmi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...