Rinviato il referendum del 29 marzo sul taglio dei parlamentari

Il Consiglio dei ministri (Cdm) ha deciso oggi pomeriggio di proporre al Presidente della Repubblica la revoca del DPR 28 gennaio 2020, con il quale, prima dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, è stato indetto il referendum popolare confermativo.
La scelta del Cdm ha l’obiettivo di consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un’adeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario.
Le procedure referendarie in Italia e all’estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Rinviato il referendum del 29 marzo sul taglio dei parlamentari

  1. VIVA COLLEDARA ha detto:

    Mi sembra opportuna questa decisione, in un momento cosi delicato per la Nazione non sarebbe stata una consultazione referendaria cristallina e condivisa

  2. Carancia meccanica ha detto:

    ma con questa emergenza si possono fare le scorreggeeeee?? ….io non ce la faccio più a tenerla , e a proposito di CORNAVIRUS credo che il soggetto si sia aggravato , ieri mattina la moglie era tutta vogliosa di uccelli , fantasticava una gangbang con lei al centro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...