Siamo tutti gay col fondoschiena degli altri (versione politicamente corretta)

Ecco un bell’esempio di determina comunale

IL RESPONSABILE DELL’AREA AFFARI GENERALI
Il giorno venticinque del mese di febbraio dell’anno duemilaventi, nel proprio ufficio;
Considerato che le scorte di carta bianca formato A4 utilizzate per le stampanti e i fotocopiatrici degli uffici comunali si stanno esaurendo e che necessita pertanto procedere urgentemente all’acquisto di n. 100 risme di carta formato A4, orientandosi su carta FABRIANO COPY2;
VISTO l’art. 4. del D.Lgs. n. 50/2016 (Principi relativi all’affidamento di contratti pubblici esclusi) che recita così: “L’affidamento dei contratti pubblici aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture, esclusi, in tutto o in parte, dall’ambito di applicazione oggettiva del presente codice, avviene nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità, pubblicità, tutela dell’ambiente ed efficienza energetica”.
RILEVATO che il costo complessivo stimato per i suddetti prodotti occorrenti risulta di esigua entità e comunque inferiore ai 1.000,00 €;
VISTO l’art. 1, comma 450 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 come da ultimo modificato dall’articolo 1, comma 130, della legge n. 145/2018, ai sensi del quale, per gli acquisti di beni e servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro ed al di sotto della soglia di rilievo comunitario, le pubbliche amministrazioni sono tenute a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione di cui all’articolo 328, comma 1, del Regolamento di cui al D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207;
VISTO l’art. 29 del D.lgs. n. 163/2006, ai sensi del quale il calcolo del valore degli appalti pubblici è basato sull’importo totale pagabile al netto dell’I.V.A.;
CONSIDERATO, pertanto, che per gli acquisti di beni e servizi di importo inferiore a 5.000,00 euro è ammesso l’affidamento anche al di fuori del predetto mercato elettronico della pubblica amministrazione
INTERPELLATA pertanto per lo scopo la ditta MYO spa – P.IVA: 03222970406 – sede legale: Via Santarcangiolese, 6 – 47824 POGGIO TORRIANA (RN), ditta specializzata nel settore e di fiducia di questo Ente;
VISTO il preventivo di spesa rimesso dalla ditta acquisito al prot. 1054 del 21-02-2020 e ritenuto poter procedere all’affidamento di n. 100 risme di carta formato A4, FABRIANOCOPY2 per € 354,00 + IVA come per legge comprensivo di spese di trasporto per un totale complessivo di € 431,88;
DATO ATTO che la stessa ditta garantisce il servizio di consegna del materiale di cui sopra direttamente presso questo Ente;
RITENUTI i prezzi riportati congrui con quelli di mercato ed economicamente vantaggiosi per l’Ente;
ACCERTATA la regolarità contributiva della ditta e l’avvenuta attribuzione del codice CIG alla presente fornitura;
RITENUTO pertanto poter procedere all’affidamento della fornitura di cui sopra direttamente alla ditta MYO spa – P.IVA: 03222970406 – sede legale: Via Santarcangiolese, 6 – 47824 POGGIO TORRIANA (RN), per un importo complessivo di € 431,88 (imponibile €354,00 + IVA € 77,88) ed all’impegno della corrispondente somma sul cap. 94 del bilancio corrente Esercizio Finanziario;
eccetera eccetera eccetera.

Dov’è la ‘piccola stranezza’ ?
Che un qualunque cretino in grado d’usare un semplice comparatore di prezzi risparmierebbe almeno SESSANTA EURO ?
In altre parole si potrebbe comprare lo stesso articolo ad un prezzo quasi ‘IVA esclusa’

Alla faccia della “ditta specializzata nel settore e di fiducia di questo Ente” ed “i prezzi riportati congrui con quelli di mercato ed economicamente vantaggiosi per l’Ente”.
Ora la domanda seria è semplice : se questi non sanno neanche comprare cento risme di carta ad un reale prezzo di mercato, cosa possono combinare con gli appalti ?

P.s. ma secondo voi se qualcuno del comune dovesse acquistare per se della carta, non andrebbe prima a vedere dove costa meno ?
Perchè a qualche malpensante potrebbe venire il dubbio che questi facciano gli ‘splendidi’ coi soldi degli altri, ma sia chiaro io non lo penso affatto.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Siamo tutti gay col fondoschiena degli altri (versione politicamente corretta)

  1. Francesco ha detto:

    Certo che il corona virus non aiuterà la riapertura del prosciuttificio di colledara!!!

    • Ilmigrante ha detto:

      Perchè ?
      Ora va bene che qualche troglodita si faccia prendere dal panico per un virus influenzale, ma dargli anche la colpa della mancata riapertura del prosciuttificio è troppo.

  2. La voce di Colledara ha detto:

    Il prosciuttificio riapre solo se riescono a fare la mafia giusta il sindaco col suo amico Gatti e qualche imprenditore che vuole stare con loro per 5 anni.
    E se riapre si sa già chi entra consigliere Di Bartolomeo Mirco in testa e Polisini subito dietro.

    • Francesco ha detto:

      Cara voce di colledara hai propio ragione gli amici del sindaco come sempre!!!! Però dimentichi la parentela…..

      • La voce di Colledara ha detto:

        I parenti buoni non li manda in un posto di merda come quello dove solo il consigliere non fa un cazzo ma a rubare lo stipendio in qualche comune col sindaco come lui amico di Gatti.

  3. Grillo sparlante ha detto:

    Potresti essere più chiaro.
    Troppe informazioni senza avere un riferimento preciso fa finire tutto in bagarre.

    • La voce di Colledara ha detto:

      Il prosciuttificio riapre solo se questi politici da quattro soldi hanno la sicurezza di poter far entrare chi dicono loro chiaro così?
      E puoi stare tranquillo che quel giorno i primi ad entrare saranno quelli che più hanno leccato il culo col consigliere davanti a tutti chiaro così?

  4. Carancia Meccanica ha detto:

    ma tu pensi veramente che questi politici da quattro soldi che abbiamo abbiano tutto questo potere? i nostri politici locali sono persone che varcati i confini comunali non se LI CACA PROPRIO NESSUNO quindi smettila di dire sciocchezze , la partita del prosciuttificio eventualmente saranno altri a giocarla e in altra sede

    • La voce di Colledara ha detto:

      Ma secondo te perchè Manuele ha fatto il piacere a Gatti?
      Te lo dico io per contare qualcosa quando riapre quella fabbrica in modo da farci entrare chi vuole lui.
      Io non dico che Manuele conti tanto ma Gatti purtroppo ancora sì.

    • VELOCIRAPTOR ha detto:

      Carancia Meccanica se pensi questo hai capito poco.
      Andate in giro e vedete se il VOSTRO sindaco pesa o meno.
      Avete le fette di salame agli OCCHI.
      Alle prox regionali lo rivedremo in lista.

      • La voce di Colledara ha detto:

        Al TUO sindaco importa poco delle prossime regionali basta che continua a prendere appalti col suo socio Flavio e la gentile Cristina che ha pure messo in comune per fare prima.
        Alle prossime comunali può anche mettere uno nullo come Simone basta che lui e soci continuino a prendere gli appalti pubblici il resto sono solo chiacchiere e distintivo.

  5. Ilmigrante ha detto:

    Al di la di chi fa qualcosa a qualcun’altro.
    Ma davvero c’è qualcuno convinto che un sindaco non conti nulla quando si tratta d’assumere ?
    O che non si adoperi preso i suoi ‘padrini politici’ per far sì che apra un’attività nel suo comune ?
    Anche perchè in caso di risposta negativa alla seconda domanda, ce ne sarebbe subito un’altra da porsi, e cioè che ci sta a fare in comune 🙂

    • Osvaldo ha detto:

      Il prosciuttificio non riapre per il momento perché potenza ancora lo tiene occupato la propieta non lo svende agli avvoltoi e infine l export alimentare è in piena crisi virus!!!! Nessuno investe in quel fossato!!!! E finita!!!!

    • Ilmigrante ha detto:

      Credo che il famigerato coronavirus c’entri ben poco col futuro del prosciuttificio, a meno di non volerlo usare come scusa per la sua non riapertura, infatti anche i più trogloditi sanno che il virus non si trasmette col cibo, o altri oggetti come i vestiti.
      Secondo me la realtà è che molto semplicemente una realtà produttiva come quella del prosciuttificio, non trova un acquirente dall’oggi al domani, per essendo chiara da tempo la posizione dell’ex proprietario. Piuttosto chi subentra vuole, e credo a ragione, non solo sgravi fiscali per i ‘nuovi assunti’, ma anche garanzie per il futuro in primis sui costi di gestione, e magari anche sulla famosa variante per collegare l’azienda all’autostrada in modo facile e diretto.

  6. la sardella ha detto:

    e pur si muove.ho evidenziato l’ultimo post su facebook di stefano che porta all’attenzione della maggioranza una cattiva manutenzione della cosa pubblica,sono convinto che non oltre una settimana quelle cose verranno messe a dimora.bravo stefano questo è la giusta mimica di cui avevamo bisogno

    • Ilmigrante ha detto:

      Non sono d’accordo con te sulla ‘giusta mimica’.
      Facebook non è infatti l’ufficio segnalazioni del comune, che ne ha invece uno anche on-line anche se non lo usa nessuno, e quindi andavano messi li i due casi di inesistente manutenzione. Poi nel caso il comune non si fosse mosso, si poteva fare un post su FB con la segnalazione ed il mancato intervento. Così com’è stata fatta la segnalazione sa più di un tentativo di cercare un po’ quella visibilità persa da tempo che altro.
      Inoltre non credo che quegli orrori non fossero già noti in comune, altrimenti vorrebbe dire per l’ennesima volta, che i vari consiglieri ‘muti’ di maggioranza non servono a nulla se non ad alzare la mano in consiglio.

      Prima che qualcuno mi dia dell’intellettualmente disonesto, voglio ricordare che se esistono delle regole, questa vanno rispettate a meno di non vole fare della disobbedienza civile, come nel caso del volantinaggio contro il sindaco.

  7. Grillo sparlante ha detto:

    Mi sembra molto strano che la.minoranza si limiti a fare solo piccole segnalazioni di scarsa manutenzione e non prende posizione su questioni abbastanza delicate che si sono dibattute nei giorni passati.
    Covera’ qualcosa sotto la cenere oppure si sono allineati con la maggioranza?

    • Ilmigrante ha detto:

      “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei.”
      (Vangelo di Giovanni: 8,3)

      • La voce di Colledara ha detto:

        Se tu citi il vangelo siamo vicini all’apocalisse.

      • Ilmigrante ha detto:

        Potrà sembrare starno a chi mi conosce, ma una volta ero una persona molto credente e anche praticante.
        Poi ho conosciuto meglio i preti 🙂
        (molto prima di conoscere Colledara)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...