Per quanto ancora

A Colledara quattro famiglie prendono l’autonoma sistemazione per il sisma i DIECI ANNI FA, per un contributo totale di €2.500,00.
I contributi sono uno di € 800,00, due di € 600,00, ed infine un altro di €500,00 e sono per quattro nuclei familiari tutti di Villa Petto.
E’ chiaro e palese che le cosiddette ‘casette’ sono state ‘ad minchiam’ se alcune sono occupate da una sola persona, che quindi costerebbe meno come contributo di autonoma sistemazione, e altre da persone che sono ‘piovute dal cielo’ dopo l’ultimo sisma.
Inutile dire che NON esiste alcun controllo, e che quindi è possibile che chi percepisce il contributo viva poi tranquillamente da ‘mamma e papà’, o ancor peggio nella sua casa di categoria “E”.
Infine se l’amministrazione si può rifugiare in un insulso “La legge è così”, ben diverso è il discorso per l’opposizione, che dovrebbe iniziare a fare qualche battaglia magari ‘populista’, ma che faccia capire che il suo vento è cambiato.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...