Il falso non d’autore


Parto subito col dire che un ministro degli interni, o presunto tale, che risponde ad un consigliere comunale, non è che secondo me stia usando bene il suo tempo, ma andiamo avanti.
Il caporale s’è fatto fotografare nel suo ufficio mettendo poi questo post : “Un consigliere comunale del Pd emiliano mi definisce pubblicamente un “pazzo pericoloso” ed evoca l’utilizzo del CAPPIO per fermarmi. Visto che da un anno (lo sto facendo anche stamattina in ufficio) combatto contro Casamonica, scafisti e spacciatori, non sono certo insulti e minacce a farmi paura. Ovviamente, mai col PD!”
Tralascio i commenti dove il caporale viene paragonato ad un novello Cristo, se non altro perchè l’originale diceva tutt’altro, ma mi soffermerei sulla falsità di questa fotografia. Infatti per mostrarsi un bravo padre di famiglia e buon cattolico, il caporale ha messo in bella vista sia l’immagine della figlia, che una sacra, peccato che siano a favore di fotografo e non di chi le dovrebbe vedere, cioè lui stesso, che infatti può guardare solo il retro delle cornici.
A mio avviso se una persona tarocca le fotografie, è anche un po’ tarocco anche lui, e del resto stiamo parlando di uno dei più grandi trasformisti della politica italiana degli ultimi vent’anni, uno capace di passare dall’essere un giovane comunista padano che cercava d’incitare gli altri alla disobbedienza civile, a che chiede pieni poteri dopo aver visto un sondaggio.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il falso non d’autore

  1. Nduc ha detto:

    Va be ma colledara non ci sono leghisti …. qui non siamo rassisti

    • Ilmigrante ha detto:

      Per l’esattezza il 26 maggio erano presenti 483 smemorati che non si ricordavano di quando la Lega chiamava gli abruzzesi come un peso morto per l’Italia (Borghezio 10 gennaio 2011), ma del resto i più “rappresentativi” di loro mi hanno bannato da FB perchè non sanno mai rispondermi, quindi neanche li considero più, anche perchè alle prossime elezioni saranno “4 amici al bar”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...