Io NON la penso come lui…

però non dirò mai se sono più o meno estremista di Greg.
Ricordo solo agli abruzzesi quello che diceva un noto leghista solo qualche anno fa :
“Questa parte del Paese non cambia mai, l’Abruzzo è un peso morto per noi come tutto il Sud. Il comportamento di molte zone terremotate dell’Abruzzo è stato singolare, abbiamo assistito per mesi a lamentele e sceneggiate. È stata un po’ una riedizione dell’Irpinia: prevale sempre l’attesa degli aiuti, non ci sono iniziative autonome di ripresa. Si attende sempre che arrivi qualcosa dall’alto, nonostante dall’alto arrivi molto. Mi domando quale sarebbe stata la reazione degli abruzzesi nei confronti di un comportamento “risparmioso” da parte dello Stato, con l’invio di aiuti a gocce come è per i veneti; questo fa solo aumentare il senso di disaffezione dei veneti verso lo Stato centralista, credo che siamo ormai giunti ad un punto di rottura.”
Mario Borghezio 11 gennaio 2011.

Per il resto buona visione

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Io NON la penso come lui…

  1. Iena ha detto:

    Il problema non è Salvini ma gli italiani che lo votano ……….auspico a questo punto in una diversa composizione di governo da trovare nell’attuale parlamento dove il signor Salvini insieme alla “mamma de Roma “ numericamente contano poco o niente …….è quello che avverrà perché il presidente Mattarella non permetterà di correre il rischio di dare il paese in mano a questi due ……… GIUSTAMENTE

  2. Iena ha detto:

    …..un’altra maggioranza è possibile e necessaria

  3. Ilmigrante ha detto:

    Se vuoi far crollare le percentuali della Lega basta mettere il test per stabilire il quoziente d’intelligenza prima di dare la scheda elettorale, togliendo il diritto di voto a chi non arriva a 100.
    Questa ovviamente è una battuta ironica che al limite non può piacere, che m’è venuta in mente guardando un video girato ieri ad un comizio del falso capitano, dove c’era chi lo contestava in modo molto civile. Essendo lui un campione di democrazia ha urlato a chi non la pensa come lui, che per loro ci voleva il servizio militare, e tutti i suoi fans a battergli gli mani.
    Peccato che il falso capitano non ha fatto il servizio militare, anche se quando ha lasciato l’università c’era ancora l’obbligo di farlo.

    A differenza di te non credo sia possibile una qualsiasi maggioranza, che dovrebbe mettere insieme chi ha fatto il Job acts e chi il reddito di cittadinanza, la cui abolizione sarà uno dei primi provvedimenti che prenderà il prossimo governo di destra, o se vuoi chi ha regalato le autostrade ai Benetton e chi gliele vuole togliere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...