Come ho fatto a vivere senza.

Guardo il mio smartphone, e devo ammetterlo, un po’ mi fa schifo.
Non ha il processore a 7 nanometri, con 6 core che sono il 15% più veloci dei precedenti, una GPU a 4 core il 50% più veloce di prima, una capacità di storage di 512GB, la ‘segmentazione della profondità fotografica’ e neppure una doppia fotocamera da 12MP con doppia stabilizzazione e uno zoom due volte più veloce.
Poi penso ai cretini che per avere tutto ciò spenderanno più di 1000€, giustificando la spesa come ‘necessaria per lavoro’ o altre stupidità del genere.
Così il mio smartphone da 100€, che fa tutto ciò che serve ad un normale umano, diventa più bello, anche più del nuovo I-Merd by Cupertino.

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Mi offro volontario

a quest’amministrazione per fare dei manifesti come si deve, visto che non ne siete capaci.
Perchè a leggere quello sui prelievi ematici & Co. non si capisce che è ‘riservato’ a portatori di handicap, invalidi e over 75, anche perchè non c’è scritto, e non si può chiedere al comune cittadino d’immaginarselo.
Mi rendo conto che in paese s’è visto molto di peggio, arrivando a mettere in discussione se fare la prostituta sia davvero il mestiere più antico del mondo, ma solitamente si dovrebbe prender esempio dal meglio, o almeno a me hanno insegnato così.

Detto ciò si spera che questo servizio passi dallo sperimentale al ‘normale’, visto anche quanti anziani ci sono in paese, e che l’Igea fornisce un servizio molto più rapido di quello della Asl.
In ogni caso ecco il manifesto di questa lodevole iniziativa, sempre che duri.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Perchè si deve parlare di ‘botta di culo’

In fondo basterebbe guardare le immagini di quel che rimane del Ponte Morandi, per capire che se fosse venuto giù il primo pilone invece che l’ultimo, le vittime sarebbero state diverse centinaia.
Sotto il primo pilone infatti ci sono diverse vie, dove abitano più di 300 famiglie, mentre sotto l’ultimo c’è il parcheggio dell’Ansaldo, che al momento era chiusa per ferie, un torrente ed un paio di capannoni. Inoltre il Ponte Morandi è collassato in un giorno di scarso traffico, e non quando i veicoli sono incolonnati per il grande traffico.
Tutto ciò però non deve farci imbestialire di meno, perchè non si può pagare il pedaggio per morire su una strada che doveva esser chiusa da tempo per manutenzione. Peccato che la Società Autostrade per l’Italia, abbia sempre preferito posticipare i lavori di manutenzione straordinaria al ponte, per non far scendere gli utili miliardari della concessione, e che ancor oggi parli solo di denaro, senza alcun rispetto verso chi è morto.
Va anche detto che chi gli ha permesso di fare profitti, PD in testa, oggi dica che togliergli la concessione è solo demagogia e anche dannosa per l’erario. Però mi chiedo se uno come Renzi, fra mutuo per la sua villa, registrazione di programmi che spero non veda nessuno, padre e cognato indagati per varie truffe, non possa per una volta evitare di fare la solita figura di merda. Perchè non è possibile che in un momento così drammatico si debba sentire solo una voce fuori dal coro, guardacaso quella di chi aveva promesso di non fare più politica giusto un paio d’anni fa, ma si vede che oltre ad essere un uomo la cui parola non vale nulla, ha anche la memoria corta.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’appuntamento

Non è solo una bella canzone della Vanoni, recentemente rifatta con Carmen Consoli.
E’ quello che il nostro EX governatore D’Alfonso ha dato per il 7 settembre a Pescara per “spiegarci” quanto ha fatto per l’Abruzzo dal 13 giugno 2014 a ieri quando ha optato per il seggio da senatore.
Anche se lui non l’ha detto, credo per timidezza, è fatto obbligo a chiunque partecipi di portare pomodori, patate e uova o quant’altro sia lanciabile per festeggiare come si deve il nostro ex governatore.

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Ma chi cazzo abbiamo mandato a Bruxelles

Che per difendere gli interessi di pochi produttori di biciclette elettrice ad alto costo, impone una tassa di circa 85€ a quelle a basso costo importate dalla Cina.
Fra l’altro la motivazione è BELLISSIMA :
“La Federazione europea dei ciclisti (European Cyclists’ Federation, «ECF») si è manifestata nella presente inchiesta. L’ECF, che rappresenta associazioni e federazioni di ciclisti, ha sostenuto che il pezzo non costituisce il fattore determinante perché le persone vadano più o meno in bicicletta e ha fornito elementi di prova che i paesi in cui le persone utilizzano maggiormente la bicicletta sono quelli in cui le biciclette e le biciclette elettriche costano di più.
Tale modello è stato corroborato da un dato presentato dal collettivo degli importatori che si sono opposti alle misure, che dimostrava che i paesi con i tassi di adozione più rapidi delle biciclette elettriche erano i paesi dove le biciclette elettriche erano in media le più costose.”
Il che vuol dire che se posso spendere 4000€ in una bicicletta elettrica la compro, mentre se voglio spenderne 200 no.
Ora se non ricordo male alle ultime elezioni europee il PD prese più del 40%, quindi si sa chi ha partorito questa stronzata per almeno quella percentuale.

Link per tutto il testo
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?qid=1533281063563&uri=CELEX:32018R1012

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ATTENZIONE : anticipo fatturazione bollette gas-luce

Stanno arrivando diverse lettere da parte delle società d’erogazione dei servizi gas-luce, per ‘invitare’ gli utenti a ripristinare il pagamento delle bollette, senza aspettare la fine delle agevolazioni, fissata al 31 dicembre 2018.
Quello che ovviamente non c’è scritto nelle lettere, è che anticipando la ripresa dei pagamenti, per i mesi da agosto a dicembre, non ci sarà alcuna agevolazione, soprattutto la cancellazione in fattura degli ‘oneri di sistema’.
Inutile dire che è meglio aspettare.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Per par condicio

Spesso vengo accusato di prendermela solo con alcuni partiti, e di non toccare ma il M5S, però dopo aver letto questo meraviglioso messaggio del Ministro Toninelli non possa fare finta di nulla.
Danilo Toninelli
@DaniloToninelli
Orgoglioso della @GuardiaCostiera italiana che con nave Diciotti ha preso a bordo 60 migranti che stavano mettendo in pericolo di vita l’equipaggio dell’incrociatore italiano Vos Thalassa. Ora avanti con indagini per punire facinorosi.

Ora se 60 migranti mettono in pericolo la vita di un incrociatore della Marina Militare, mi vergogno d’aver portato quella divisa.
Mi chiedo come si possa confondere una GRANDE nave militare, con un PICCOLO rimorchiatore.
Ormai do per scontato che NESSUN politico italiano conosca non tanto il codice della navigazione ma proprio la sua esistenza, ma è mai possibile che NESSUNO ha ancora capito che una qualsiasi nave è di fatto territorio della nazione a cui appartiene ? Qui non c’entrano le convenzioni di Dublino o qualsiasi altro accordo, ma quelle poche leggi che da sempre governano la navigazione di tutti i paesi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento