Convocazione Consiglio comunale per lunedì 30 novembre

Notare che prima s’invita alla partecipazione, per poi dire che sarà a porte chiuse, ma si sa quanto sia scarsa in italiano certa gente.

Pubblicato in Senza categoria | 16 commenti

Che dite se vado a sentire ?

Premesso che di contabilità capisco un po’ meno di nulla, ieri c’è stata un’integrazione per la commissione che deve nominare la prescelta quale vincitrice del concorso per “istruttore direttivo contabile”. Sono stati infatti nominati il dott. Gianluca Di Carlo dipendente della provincia di Teramo quale membro esperto in informatica e la Prof.ssa Agostina Ponzetti, insegnante presso l’Istituto Comprensivo della Valle del Fino, quale membro esperto nella lingua inglese, due materie nelle quali posso tranquillamente dire la mia, fosse solo perchè nel primo caso ho più di 35 anni d’esperienza sul campo, e nel secondo è di fatto la mia madrelingua pur avendo una pronuncia più da ghetto del Bronx che da college di Oxford.

Ovviamente la speranza è che non si candidi solo la prescelta, anche se ho sentito che in molti pur avendo i titoli, non hanno fatto domanda sapendo già chi vincerà il concorso.

Pubblicato in Senza categoria | 22 commenti

C’era una volta

in un paese lontano lontano, un piccolo principe che pensava solo al proprio interesse invece che a quello dei suoi sudditi. Nel giro di poco tempo il piccolo principe riuscì a far entrare a corte tutte le persone che lo potevano aiutarlo ad arricchirsi, facendo sì che queste venissero pagate coi denari del regno, per poi passare all’incasso e trovarsi così il suo forziere sempre più pieno. Anche i familiari del piccolo principe facevano fortuna, chi pagato per incarichi senza alcuna utilità, chi invece avendo vantaggi dal semplice fatto d’esser tutti i giorni a corte.
In quel regno nessuno diceva nulla contro il piccolo principe, perchè tutti speravano d’entrare nelle sue grazie e potersi così arricchire anche loro, pur sapendo che gli sarebbero toccate solo le briciole. I pochi che osavano criticare il piccolo principe venivano emarginati e derisi, tanto che l’onestà non fu più una virtù, ma un peccato capitale.

Un giorno andò da lui un ricco artigiano che voleva ingrandire la propria bottega, ma non poteva farlo perchè questa era circondata da terreni del regno, che solo il principe poteva vendergli.
– Principe ti prego ho bisogno di quella terra e solo tu puoi darmela, La pagherò quel che costa e dopo vi farò costruire una nuova bottega dal mio carpentiere.
– Io ho un’idea migliore, ti venderò la terra per un pezzo di pane, ma poi chiamerai un carpentiere amico mio, che pagherai più del dovuto. Alla fine dei conti a te la bottega costerà la stessa cifra, ma io avrò fatto un piacere ad un amico.
– Ma così sarà il popolo a pagarmi la bottega !
– E’ vero ma dimmi ma tu vuoi la bottega sì o no ? Quindi accetti la mia proposta ?
– Va bene principe come vuoi tu.
E vissero tutti felici e contenti con le propri ori ben nascosti agli occhi degli altri.

Questa OVVIAMENTE è una storia di PURA FANTASIA, che racconta di fatti di fatti che NON POSSONO SUCCEDERE nella realtà.

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

Ci sono post che mi mandano in crisi

e quello di Sabatino Di Leonardo è uno di questi.
Sia chiaro che la persona in questione non ha scoperto l’acqua calda, ma ha in modo educato ed inappuntabile, scritto dei mali di cui tanto ci lamentiamo, spiegandone causa ed effetto con una sincerità disarmante.
Dire che per 25 anni hanno lavorato gli stessi tecnici, e che ora che è cambiato il vento ne lavorano altri, è esattamente l’opposto di quanto ci si aspettava da chi ha sbandierato ai quattro venti a bandiera del rinnovamento, per poi avere un comportamento fin troppo simile a chi l’ha preceduto. Perchè vincere una gara al ribasso è un discorso, prendere incarichi ‘diretti’ un’altra che fin troppo facilmente è criticabile, quando non piovono accuse di ‘cambiali da pagare’ o ‘favori da rendere’.
In fondo basterebbe fare un elenco di tecnici e ditte, per poi dare i piccoli lavori che non necessitano di gara usando un qualsiasi ordine, e questo sì sarebbe un bel segnale di vero rinnovamento che fra l’altro capirebbero tutti, mentre invece vediamo tecnici e ditte locali quasi sempre con le mani in mano, a favore di altri che troppo spesso sono collegati o collegabili al noto felino o al suo partito.

Sinceramente non so se 10.000€ per un metro d’asfalto siano pochi o tanti, ma sono certamente troppi se spesi senza un progetto d’insieme chiaro e cosa ancor più importante, illustrato in anticipo perchè oggi nessuno sa cosa succederà a Castiglione, ma tutti temono che se per puro caso un giorno sarà ricostruito finirà gratis o quasi nelle mani di ‘amici’.

p.s. questo forum NON è mio, e come diceva il buon Mazzone “Magara lo fosse” se non altro perchè vorrebbe dire che avrei 4-5 miliardi di dollari in banca, cifra che ovviamente so solo scrivere.
p.s. 2 i post con più link vengono bloccati in automatico dal filtro antispam, quindi per piacere non parlare di censura nei tuoi riguardi 🙂

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Nota i particolari

1°) se tutto va bene in CINQUE mesi faranno qualche decina di metri di strada
2°) a Villa Pizzicato ci sono più ingegneri che cani randagi
3°) nella pagina FB dei rinnovati si parla di 592.000€ di lavori, quindi aspettiamo la loro fine per calcolare il prezzo al metro
4°) i rinnovati non hanno MAI detto quale sarà il futuro di Castiglione, e conoscendoli mi farei qualche domandai in merito
5°) non c’è scritto se si tratta dei due pezzi franati o solo del primo venendo dal paese, però sempre su FB si parla di ‘primo lotto’
6°) questa la lascio a voi

Pubblicato in Senza categoria | 48 commenti