Prossime elezioni

Come tutti sanno il prossimo 4 marzo si voterà per eleggere il nuovo parlamento, con una legge che definire oscena è già un complimento.
Premesso che in teoria a Colledara per le amministrative si confrontano delle liste civiche, e che un certo tipo di trasformismo non fa più notizia, sarà divertente vedere se avremo in paese le stesse percentuali che ci saranno in provincia e a livello nazionale. Perchè se è vero che tutti i sondaggi danno il M5S come primo partito, e che in paese sono tutti ‘arrabbiati’ coll’attuale classe politica, non credo che i vari ‘influencer’ locali non cercheranno di portare acqua al loro mulino, anche per non perdere credibilità a livello provinciale. Così come non credo che ci sarà un’alta percentuale d’astensione, anche perchè chi non vota non può dopo salire sul carro del vincitore.
Quanto a me posso solo dire che non voterò nessun partito che ha governato negli ultimi 20 anni, anche se ha cambiato nome tante volte da mandare in crisi le tipografie dello stato.

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | 12 commenti

Iniziamo bene il nuovo anno

Coll’aumento medio della ‘nostra’ autostrada del 12.89%.
Ovviamente c’è a chi va peggio :
RAV S.p.A. 52,69% (tratta Aosta Ovest-Morgex)
Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. 13,91%
E chi invece non avrà nessun rincaro :
Consorzio Autostrade Siciliane, Asti-Cuneo S.p.A. e altre 0,00%

Per chi invece se ne frega e vuole qualcosa di ‘bello’ ecco il mio desktop per il mese di gennaio

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Di male in peggio

Qualche tempo fa quest’amministrazione ebbe la ‘brillante’ idea di fare “Ortincentro” o qualcosa del genere.
Per chi non se lo ricordasse si trattava di far nascere vicino all’utilissimo museo delle arti contadine, dei piccoli orti comuni dei quali nessuno sentiva la necessità. Poi ci sono stati alcuni terremoti, il museo non è mai nato e con lui sono morti anche gli orti comuni.

Oggi c’è il progetto “Wake Up Camp”.
Per fare prima faccio un copia-incolla da Fb così tutti capiscono di che si tratta.
“Wake Up Camp vuole essere il primo campeggio ecosostenibile ad impatto zero della Regione Abruzzo gestito tramite una costituenda cooperativa di comunità che ricostruisca delle relazioni sociali e culturali intorno alla gestione e alla valorizzazione della Riserva Naturale” Fiume Fiumetto” nel Comune di Colledara. Invertire il processo decisionale e partecipativo tramite il coinvolgimento dell’intera comunità per garantire la tutela e il rilancio di una delle prime riserve regionali investendo su una proposta di turismo responsabile ed ecosostenibile.”
Ovvio che per andare a fare campeggio a Castiglione ci vuole una strada, che costa ‘solo’ un milioncino e mezzo più gli spiccioli, però dopo tutti in tenda a Castiglione anche se non c’è più la sagra del puttanone.
Personalmente non avrei nulla contro quest’idea, solo mi chiedo è davvero una priorità ?

Pubblicato in Senza categoria | 17 commenti

Soldi che forse spenderemo male

Non leggo quello che considero un ‘giornaletto’ e cioè “Il centro”, però c’è chi mi tiene sempre aggiornato sulle ultime news colledaresi.
L’altro giorno s’è dato molto risalto alla ‘donazione’ da parte di Enel di diversi gruppi elettrogeni destinati ai comuni disagiati, fra i quali c’è il nostro, peccato che daranno energia elettrica solo ai COC, cioè i centri operativi comunali, quindi miei cari compaesani compratevi un gruppo vostro sperando di non usarlo mai.
Oggi invece si parla dei soldi destinati alla viabilità, e per chi non lo sapesse a Colledara sono stati destinati ben € 1.554.000, mica noccioline.
Sinceramente andando contro il mio interesse, spero che vengano spesi per quell’opera inutile chiamata ‘variante’ EURO ZERO, a meno di non farla come vorrebbe il buon senso, cioè facendola partire dal casello dell’autostrada, evitando così il passaggio dei mezzi pesanti per il paese, facendo un nuovo percorso visto che il vecchio poggiava sul nulla.
Altrimenti è inutile dire che le nostre strade fanno a dir poco schifo, iniziando dalla provinciale e finendo a quelle comunali, con quella per Castiglione in buon posizione per essere la peggiore di tutte.

Pubblicato in Senza categoria | 8 commenti

Parliamo di Adsl

che a Colledara è di fatto solo su linea Tim e fa schifo in tale maniera che è quasi indescrivibile.
Lascerei perdere il ‘discorso fibra’ perchè è chiaro che al momento non c’è nessuna azienda che ha la minima intenzione di portarla nelle case, lasciando così la traccia come una presa per i fondelli.
Rimane quindi l’Adsl via Wi-fi, principalmente con quattro proposte che vado ad elencare.

Air2bite
Installazione : prezzo da decidere coll’installatore (approssimativamente più di €150)
Attivazione : €299
Canone mensile minimo : €14.90 per 10Mps

Horizon Telecom
Installazione : prezzo da decidere coll’installatore (approssimativamente sui €100)
Attivazione : €85
Canone mensile minimo : €25 per 10Mps

Connetti.it
Installazione : prezzo da decidere coll’installatore (approssimativamente più di €100) più €100 di cauzione
Attivazione : €34.90
Canone mensile minimo : €19.90 per 7Mps

Micso
Installazione : € 100
Attivazione : €69
Canone mensile minimo : €22 per 7Mps

Nota bene : queste cifre valgono solo per il servizio dati, per quello che riguarda la telefonia si consiglia una visita alle pagine web dei singoli fornitori.

A questo punto ognuno è libero di farsi i propri conti, sapendo che se chiede a qualcuno di quest’amministrazione, gli verrà ‘consigliata’ Horizon Telecom, che fra l’altro è presente nella pagina FB dei finti rinnovati.
Personalmente io ODIO quando chiami un servizio clienti e poi devi “Digitare 1 per segnalare un guasto” e via dicendo, e non credo ci sia persona sana di mente che ami le vocine pre-registrate.
Quindi mi sono rivolto all’unico servizio gestito da ‘persone vere’, che quindi mi permette in caso di disservizio di chiamare direttamente chi ha installato l’apparato, e che conosco di ‘persona personalmente’, e che conti alla mano secondo me costa anche meno, il che non guasta mai.
Ora io non faccio pubblicità occulta o spottoni ad minchiam, ma mi limito a riportare cifre, se poi qualche azienda di quelle citate vuol fare delle correzioni è libera di farlo.
Quello che ho fatto è semplicemente mettere in quello che secondo me è il reale ordine decrescente di prezzo, le tariffe che ci sono oggi in giro.
Ai soliti rompicoglioni il dirito-dovere di contestarle.

Pubblicato in Senza categoria | 19 commenti

Soldi spesi male

So che 6.250 € possono ‘sembrare’ pochi se rapportati al passato, ma davvero non si potevano usare meglio ?

Pubblicato in Senza categoria | 23 commenti

E Davide sconfisse Golia

A metà febbraio stanco di sentire “Le ripareremo la linea nei prossimi tre giorni” ho chiesto la disdetta a Tim, sapendo che avrei dovuto la ‘penale’ grazie a Bersani e alla sua semplificazione.
Peccato che invece di 30-40€ mi sia arrivata una fattura di 150€ dentro la quale Tim aveva messo un po’ di tutto, compresi servizi mai usufruiti o ‘attivati’ durante l’emergenza neve. Dopo le solite telefonate al 187 a metà maggio ho deciso di chiedere i danni a Tim per disservizio contattando l’associazione “Dialoga” già usata per la denuncia a Enel distribuzione.
Finalmente ieri c’è stato il procedimento presso il Co.Re.Com Abruzzo e con mia grande soddisfazione Telecom, come responsabile delle linee telefoniche, ha perso pur cercando di salvare la faccia.
Infatti pur non ammettendo alcuna colpa e per “mero spirito conciliativo” non solo a rinunciato ad ogni credito nei miei confronti, ma ha provveduto ad un rimborso di 110€, la riparazione della linea e l’installazione di un nuovo impianto, il tutto senza alcuna spesa da parte mia.
Voglio quindi ringraziare l’associazione “Dialoga”, con particolare riguardo a Virginia Di Matteo che ha seguito il mio procedimento.
Tutto questo per dire che non è vero che non si può vincere come piccoli utenti contro le grandi aziende, basta un ‘aiutino’.

Pubblicato in Senza categoria | 37 commenti